PS NEWS

Bonus Mobili 2016

  • Bonus Mobili 2016

La detrazione Fiscale per l'acquisto di arredi è prorogata per tutto il 2016!

La Legge di Stabilità 2016 ha prorogato il Bonus fiscale sull'acquisto di Mobili per tutto il 2016 con un'importante estensione delle agevolazioni per le giovani coppie che acquistano casa, anche senza ristrutturazione. Dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2016 oltre al rinnovo del rimborso pari al 50% della spesa sostenuta per l'acquisto di mobiliEcco la principale novità del Bonus Mobili 2016.

Bonus Mobili per le giovani coppie 

Non sarà più necessario ristrutturare una casa per accedere all'agevolazione! Per tutto il 2016 il bonus mobili sarà quindi riservato anche alle giovani coppie Under 35 e darà diritto ad un rimborso del 50% della spesa sostenuta per l'acquisto di mobili, fino ad una spesa massima di € 16.000 detraibili in 10 anni. Gli articoli oggetto di detrazione proposti dal nostro catalogo saranno i seguenti: tavoli, sedie, letti, tavolini, scrivanie, librerie, poltrone e divani. I complementi d'arredo decorativi come tappeti, vasi, oggettistica ecc. sono esclusi dal bonus mobili. Gli articoli dovranno essere nuovi e acquistati nel corso dell'anno 2016.

 

Requisiti per l'agevolazione:

  •    uno dei due membri della coppia deve avere età inferiore a 35 anni
  •    la coppia deve essere acquirente di un immobile da utilizzare come abitazione principale
  •    la coppia deve dimostrare di essere un nucleo familiare costituito da coniugi o da conviventi da almeno 3 anni

  

Bonus Mobili per Ristrutturazione

 Ecco alcuni punti da ricordare sul Bonus Mobili

  • Importo massimo della spesa incentivabile: 10.000 €
  • La detrazione fiscale è pari al 50% dell'acquisto (quindi max € 5.000) da ripartire in dieci rate annuali (ovvero max € 500/anno, con indicazione in dichiarazione dei redditi)
  • I mobili acquistati devono essere finalizzati all'arredo dell'immobile per il quale si fruisce della detrazione sulle spese di ristrutturazione
  • Requisiti per usufruire del Bonus Mobili: posso usufruirne tutte le persone fisiche che presentano dichiarazione dei redditi e pagano imposte allo Stato, purché abbiano eseguito un intervento di recupero del patrimonio edilizio di una unità immobiliare. Per interventi di recupero del patrimonio edilizio si intendono gli interventi di manutenzione straordinaria, restauro e ristrutturazione edilizia. Gli arredi acquistati devono essere destinati all'unità immobiliare oggetto dell'intervento di recupero edilizio.

Gli articoli oggetto di detrazione proposti dal nostro catalogo saranno i seguenti: tavoli, sedie, letti, tavolini, scrivanie, librerie, poltrone e divani. I complementi d'arredo decorativi come tappeti, vasi, oggettistica ecc. sono esclusi dal bonus mobili. Gli articoli dovranno essere nuovi e acquistati nel corso dell'anno 2016.

 

Pagamento e documenti

Il pagamento deve essere effettuato dalla persona che richiede la detrazione e potrà essere effettuato tramite bonifico bancario per detrazione, carta di credito o carta di debito. Non è possibile effettuare pagamenti con assegni circolari, bancari o altri metodi di pagamento. La copia del pagamento dovrà essere allegata alla copia della fattura che emetteremo successivamente.

 

Per ulteriori chiarimenti o richieste non esitare a contattarci!

HAI BISOGNO D'AIUTO?
Contattaci al numero +39 049.8876293
o alla mail info@progettosedia.com