Tavolo vintage: un salto indietro nel tempo

Vintage” deriva dal francese antico vendenge, che significa “vendemmia” e che indicava i vini appartenenti a un’annata fortunata. Col tempo il termine si è esteso in altri ambiti, come quello dell’arredamento, ma ha conservato quella sfumatura che racconta qualcosa di pregiato che è il frutto di un lavoro che oggi definiremmo artigianale. Il tavolo vintage in legno invecchiato dà quel tocco familiare e prezioso che rende accoglienti e unici gli ambienti. Una delle caratteristiche tipiche di questo stile così particolare è l’utilizzo pervasivo del legno e la lavorazione delle gambe a cipolla, ovvero con degli elementi sferici che ne intervallano le lunghezze. I modelli sono tutti diversi, ognuno con la propria personalità: per esempio, c’è quello tondo, con una prolunga centrale e il piano verniciato per mettere in risalto le venature della superficie in legno di abete; oppure quello in versione laccata di un colore bianco opaco in stile shabby chic; o, ancora, quello con piano cerato a mano e finitura Old Wood che ne esalta l’aspetto stagionato.

Leggi tutto

Lunghezza Tavolo

Forma tavolo

Prezzo

Consegna

Ambienti

Marchi

Materiali

piano

struttura

HAI BISOGNO D'AIUTO?
Contattaci al numero 049.8876293 o alla mail info@progettosedia.com

4,8

Da 956 votazioni di clienti reali

VEDI TUTTI I FEEDBACK
ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Ricevi subito un codice sconto su tutto il nostro catalogo!

HAI BISOGNO D'AIUTO?
Contattaci al numero +39 049.8876293
o alla mail info@progettosedia.com